Bentornate Penne Nere!

Dopo una lunga e sospirata attesa son tornate le Penne Nere a Vicenza! Son tornate in città per sfilare compatte e fiere e per condividere un’interessante serie di iniziative che coinvolgeranno l’intera comunità vicentina. Son tornate con i gagliardetti e con i labari appartenenti ai numerosi gruppi di sezione, con la Fanfara Storica e con i cori Alpini, ma soprattutto con l’empatia e l’entusiasmo che da sempre le contraddistingue.

L’ultima memorabile manifestazione nazionale delle Penne Nere in città accadde nel maggio 1991. L’incantesimo dell’attesa verrà finalmente spezzato con il sopraggiungere dei primi gruppi Alpini che daranno inizio, nella giornata di venerdì 22 aprile, ad un ricco programma di eventi.

L’arrivo delle Penne Nere a Vicenza

Un occhio di riguardo al Cappello per accertarsi che fregio, nappina e penna siano in ordine, quindi alla divisa ed infine agli scarponcini. Il rituale per i preparativi si ripete puntualmente ad ogni manifestazione organizzata dall’Associazione Nazionale Alpini, mentre sale spasmodica l’attesa, in previsione dei numerosi eventi programmati per il centenario della Grande Guerra.

Particolare interesse suscita il progetto avanzato dalla Sezione Alpini di Vicenza che prevede il restauro della balaustra del Piazzale della Vittoria a Monte Berico; progetto che vedrà l’inizio dei lavori dopo solenne cerimonia indetta per sabato 23 aprile.

Vicenza, balaustra sul panorama di Vicenza, Monte Berico.

Cartolina postale del panorama di Vicenza con la balaustra del Piazzale della Vittoria, Monte Berico. Ed. Salvatore Alario, Schio – 1955.

Di seguito il programma dettagliato delle tre giornate organizzate dall’Associazione Nazionale Alpini – Sezione di Vicenza, con il contributo della Regione Veneto, il patrocinio della Provincia e la collaborazione del Comune di Vicenza:

venerdì 22 aprile, ore:
  • 17.00, Chiesa di San Nicola – Come foglie sparse al vento. Primavera 1916: il dramma delle popolazioni dell’Altipiano che fuggono dalla guerra.
  • 17.20, Palazzo Monte di Pietà – Iconografia della Guerra 15-18 nel Vicentino.
  • 17.40, Loggia del Capitaniato – Per non dimenticare. 24 maggio 1915, Monte Verena, inizia la carneficina.
  • 18.00, Sala Stucchi di Palazzo Trissino – Terra di confine, Campi di Battaglia. Testimonianze e approfondimento sulla Grande Guerra sul Fronte Vicentino, a cura dell’Accademico Olimpico Dott. Passarin Mauro. Al termine apertura stand gastronomico in Campo Marzo e brindisi con le Autorità.
Sabato 23 aprile, ore:
  • 09.30, Piazza dei Signori – Alzabandiera e Onore ai Caduti.
  • 11.00, Monte Berico – Piazzale della Vittoria, deposizione corona di alloro ed inaugurazione dei lavori sulla balaustra del Piazzale.
  • 11.30, Campo Marzo – Brindisi presso lo stand gastronomico.
  • 17.15, Tempio di San Lorenzo – Santa Messa in suffragio ai Caduti.
  • 18.15, Sfilata del corteo lungo Corso Fogazzaro e Corso Palladio fino a raggiungere Piazza dei Signori dove si terrà il concerto della Fanfara Storica.
  • 21.00, Tempio di Santa Corona – Serata di Cori Alpini.
Domenica 24 aprile, ore:
  • 8.30, Ammassamento in via Legione Antonini, via dei Mille e vie limitrofe.
  • 09.30, inizio sfilata, a seguire saluti delle Autorità in Piazza dei Signori e conclusione dell’evento.

    Manifesto dell'Adunata delle Penne Nere a Vicenza, 2016.

    Manifesto originale dell’Adunata Intersezionale delle Penne Nere a Vicenza.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter
E' vietata la riproduzione, anche parziale, di immagini, testi o contenuti senza autorizzazione.

Scritto da:

Pubblicato: 21 aprile 2016

Inserito sotto: Eventi

Visto: 739

Tags:

Commenti chiusi.